LINEA di GRADARA

E’ un percorso di 60 minuti (comprensivo di andata e ritorno) il cui capolinea è la fermata 1^ CARDUCCI!

Effettua 9 fermate della Circolare Cattolica (essendo esclusa dal suo itinerario la fermata Municipio) fino al Porto per poi dirigersi verso l’entroterra alla volta del romantico e suggestivo Borgo di Gradara.

 

Il trenino della Linea di Gradara si distingue da un cartello con la dicitura CATTOLICA-GRADARA esposto sulla motrice.

 

NB:

Solo alcuni trenini sono dotati di sponda per disabili (che permettono la sistemazione di una sola carrozzina) pertanto, in caso di necessità, si consiglia di assicurarsi che il trenino in servizio sia uno di questi; tuttavia non esiste alcuna garanzia di trovare il posto disponibile qualora sia già occupato da altri passeggeri.

Il borgo di Gradara è caratterizzato dalla presenza di pendenze e sampietrini ed è quindi consigliata la presenza di un aiuto per le carrozzine non motorizzate.

L’ingresso dell’ascensore per accedere al piano superiore della Rocca si trova in Via dei Cappuccini.

PERIODO DI ATTIVITA’

Sarà in funzione mattina e pomeriggio da sabato 25 Maggio

ORARI

Sono da considerare approssimativi a causa di eventuali ritardi dovuti alla viabilità!

Per motivi di servizio vengono aggiornati periodicamente per cui ricorda di consultarli in prossimità della tua partenza!

 

SCARICA ORARI

Linea di Gradara

RAGGIUNGI LE FERMATE UTILIZZANDO GOOGLE MAPS

Gradara Fermate

COSA FARE a Gradara

SPETTACOLO della FALCONERIA al Teatro dell’Aria

che coniuga le evoluzioni degli uccelli rapaci a una serie molto varia di momenti musicali e di intrattenimento

un’ESPERIENZA UNICA! 

Teatro dell'aria a Gradara

CALENDARIO 2023

GIOVEDI’ MEDIEVALE al Castello

Medioevo a Gradara Giovedì al Castello

a partire da ………………….

Potrai fare un tuffo nel passato e vivere una sera d’estate del 1450 in compagnia dei gruppi storici medievali: quando i contadini rientravano dai campi, le porte del borgo venivano serrate e all’interno delle mura iniziava la vita serale estiva.

Ogni giovedì troverai un’animazione diversa, potrai visitare i mercatini dell’artigianato e gli attori in costume riusciranno a farti vivere una sensazione unica.

L’ingresso è gratuito e le animazioni iniziano alle 21:30 con l’arrivo dei figuranti e il corteo storico con Tamburini e Mangiafuoco.

COSA VISITARE a Gradara

Camminamenti di ronda: percorso lungo 300 metri dal quale si può ammirare l’intero borgo, il Monte Titano, il Montefeltro e la Costa Adriatica, ma anche fare un tuffo nel passato e, “come un soldatino di ronda”, controllare il territorio marchigiano.

Borgo medievale di Gradara: che sorge sulla sommità di una collina nella provincia di Pesaro-Urbino (Marche)

Rocca Malatestiana: imponente castello-fortezza, protetto da una cinta muraria esterna che si estende per quasi 800 metri, che ha fatto da sfondo al tragico amore tra Paolo e Francesca cantato da Dante Alighieri nella Divina Commedia. Edificata nel 1150, la rocca sembra invalicabile, l’unica porta di ingresso è accessibile solo attraversando il ponte levatoio.

Museo storico…: al cui interno si trova un singolare allestimento di marchingegni medievali di tortura utilizzati contro i nemici, gli eretici e i delinquenti. Le stanze ospitano anche una vasta raccolta di materiali, strumenti e utensili della vita contadina e artigianale locale. … e Grotte: tra le 16 esistenti nel sottosuolo tufaceo spicca la Grotta Ipogeo. All’epoca costituivano un affascinante intreccio di cunicoli e grotte usate nell’esoterismo come luoghi di culto bizantino e poi come vie di fuga dal castello.

Chiesa di San Giovanni Battista: edificata nel 1290 e al cui interno si trova un crocifisso che mostra 3 volti diversi. Silenzio, Sofferenza, Sollievo.

TARIFFE

Intera:

€ 10,00 a/r
€ 19,00 a/r + Teatro dell’Aria

Ridotta:

– € 7,00 a/r
– € 7,00 a/r + Teatro dell’Aria

NB:

– Sono considerati neonati i bambini che non sono in grado di stare seduti autonomamente e devono essere mantenuti in braccio da un adulto.

– Prima di far salire i cani di taglia media/grande è necessario il consenso dei passeggeri accomodati sui sedili limitrofi.

ATTENZIONE!

Ai cani non è consentito l’ingresso al Teatro dell’Aria.